ABOUT

 

un progetto a cura  di:

Associazione Culturale Milano Playwriting Festival

 

 

Ora nella sua terza edizione, il  Milano Playwriting

è un progetto di scrittura drammatica unico in Italia,

dal forte taglio educativo ed internazionale.  

Nel medio termine, il progetto mira a creare un

distretto internazionale  della scrittura drammatica a Milano.

Originariamente un Festival annuale, Milano Playwriting offre ora opportunità educative durante tutto l’anno,

(nel 2017 è partito il primo corso italiano di scrittura teatrale rivolto a degli adoscenti, il Teens Writing),

L’alta qualità dei progetti formativi che Milano Playwriting offre

è garantita dalla sua collaborazione  con i piu’ rinomati hubs

di scrittura drammatica internazionali,

primo fra tutti il Finborough Theatre di Londra.

 

Partners:

 

FinboroughLogoblackandredFormat2

Logo_gogol_Ostello(1)

logo-comune-milano-300x200

 

logo-sarpi-1

 

 

Hanno collaborato:

 

Thanks-2015

 

 

Numeri passati:

 

  • 400 adolescenti partecipanti a progetti di recitazione e scrittura

  • 37 scuole di teatro/ superiori italiane

  • 22 progetti di alternanza scuola/lavoro sulla scrittura drammatica e l’informazione

  • 11 workshop di drammaturgia

  • 4 spettacoli in prima mondiale e 8 prime nazionali

  • 6 regioni italiane coinvolte.

  • 12 locations a Milano

  • 29 spazi teatrali in Italia.

  • 1 live acting role play

 

Nomi:

 

  • Finborough Theatre: partner di MILANO PLAYWRITING, sin dall’inizio, è stato definito da Time Out “probabilmente il piu’ influente fringe theatre al mondo”. La sua partnership ha dato agli studenti di MILANO PLAYWRITING  importantissime occasioni d’incontro con i piu’ importanti drammaturghi internazionali, imparando dalla loro esperienza, scoprendo i loro lavori innovativi e permettendo loro di fare proprie importanti skills.

  • Gogol’Ostello: uno dei luoghi culturali piu’ frizzanti e controtendenza di Milano, ha ospitato sin dall’inizio molte delle iniziative di MILANO PLAYWRITING:  dal gruppo di lettura drammatica per professionisti, ai workshop di drammaturgia per adolescenti,  ad incontri con drammaturghi internazionali e anteprime di nuovi testi

  • The Economist: progetto di scrittura creativa del 2017 partendo dalle notizie del prestigioso magazine inglese (scopri)

  • New Views: dal 2018 i nostri adolescenti usufruiranno dei materiali del National Theatre di Londra per il loro programma di scrittura (scopri)

  • Jane Wainwright  e Sarah Page (Royal Court Young Writers Programme):  nel 2015 Jane ha guidato un programma di scrittura per giovani drammaturghi italiani ed inglesi (link video) e 150 ragazzi hanno messo in scena 4 suoi testi al Festival (link video). Sarah ha scritto su commissione un testo che 180 ragazzi  hanno messo in scena nel 2017  (foto videoconferenza - video lab scrittura creativa).

  • Carmen Nasr: vincitrice del Channel 4 Playwriting Programme 2016, ha portato Dubailand al Festival (foto spettacolo/incontro)

  • In-Sook Chappell: sudcoreana vincitrice del Verity Bargate Award, ha portato P’yongyang al Festival.

  • Moira Buffini: candidata all’Olivier Award  per Handbagged, presentato al Festival.

  • Luke Owen: vincitore del Papatango Prize con Unscorched, presentato al Festival 2015 con un cameo dell’autore.

 

Contattaci: 

 

info@milanoplaywritingfestival.it